images1

Articoli

8 Preconcetti Errati sulla Scoliosi nei Bambini

Spesso quando le persone sentono la parola “scoliosi”, pensano a un’orrenda deformità con tanti problemi fisici. Ciò avviene raramente. Seppur la scoliosi sia un’anomalia della colonna vertebrale, non è la cosa spaventosa che la gente immagina sia.

In effetti, la maggior parte dei casi di scoliosi nei bambini non ha bisogno di cure; invece, la curvatura della colonna vertebrale viene monitorata per i cambiamenti con il trascorrere del tempo. La scoliosi si verifica allorquando la colonna vertebrale si sviluppa con una curva anomala, da lato a lato e viene in genere diagnosticata nei bambini di età compresa tra 10 e 15 anni.

Poiché ci sono molti preconcetti errati sulla scoliosi, vorrei far luce sulle idee sbagliate più comuni al riguardo.

8 PRECONCETTI ERRATI SULLA SCOLIOSI NEI BAMBINI

CONCEZIONE ERRATA 1: LA SCOLIOSI È RARA
La scoliosi è abbastanza comune. A circa il 2% dei bambini viene diagnosticata. La maggior parte delle curve spinali sono piccole e non problematiche. Ad essere rara è la forma grave della scoliosi. Le curve più piccole tendono a verificarsi ugualmente tra ragazzi e ragazze. Più grande diventa la curva, maggiore è l’incidenza nelle ragazze.

CONCEZIONE ERRATA 2: LA SCOLIOSI È SEMPRE DOLOROSA
Ciò non corrisponde al vero. La maggior parte dei bambini con scoliosi non prova dolore; In effetti, è più comune che la scoliosi non sia dolorosa. Detto questo, ha importanza anche dove avviene la curva della colonna vertebrale. I bambini con una curva nella parte inferiore della schiena tendono ad avere più dolore rispetto a quelli che hanno una curva nella parte superiore della schiena.

CONCEZIONE ERRATA 3: TUTTI I CASI DI SCOLIOSI RICHIEDONO UN INTERVENTO CHIRURGICO
La stragrande maggioranza dei bambini con scoliosi richiede osservazione, non un intervento chirurgico. Meno del 10% dei bambini con scoliosi avrà la necessità di un intervento chirurgico e il tutto si basa sulla gravità della curva. Coloro che hanno una curva moderata potrebbero aver bisogno di tutori o di una terapia.

CONCEZIONE ERRATA 4: IL TUTORE CORREGGE LA CURVA
Il rinforzo va bene per i bambini con curve moderate con una crescita significativa rimanente. Il tutore non migliorerà la curva; piuttosto, impedisce alla curva di peggiorare. Se indossato in modo appropriato nei tempi prescritti, il tutore è efficace all’80%. L’obiettivo finale è quello di evitare che si debba procedere con un intervento chirurgico in un secondo momento.

CONCEZIONE ERRATA 5: I BAMBINI CON SCOLIOSI NON POSSONO PRATICARE UNO SPORT
Un’altra concezione errata comune è che i bambini con scoliosi, compresi quelli che indossano il tutore, non possono praticare uno sport. Questo semplicemente non è vero; infatti, incoraggiamo i bambini a continuare a svolgere una vita attiva. Anche dopo l’intervento chirurgico, ci sono pochissime attività che limitiamo. I bambini con tutori alla schiena in genere devono indossarli per 18 ore al giorno, ma possono interromperne l’uso per il tempo che desiderano. Ciò include toglierlo per praticare il loro sport preferito o dell’attività fisica.

CONCEZIONE ERRATA 6: LA SCOLIOSI SI FORMA ALLA NASCITA
La scoliosi potrebbe formarsi alla nascita, ma più comunemente si verifica nell’adolescenza. La scoliosi congenita è il tipo di scoliosi con cui nascono i bambini ed è un tipo di scoliosi ad esordio precoce. Circa il 75% dei bambini che trattiamo ha oltre i 10 anni di età quando la curva si sviluppa; si definisce scoliosi idiopatica adolescenziale.

CONCEZIONE ERRATA 7: SAPPIAMO COSA PROVOCA LA SCOLIOSI
Non capiamo perché si sviluppi la scoliosi. La maggior parte delle curve tende a svilupparsi intorno alla pubertà. Riteniamo che vi sia una base genetica, ma non esclusivamente, e non è semplice come ereditare gli occhi azzurri della madre. Circa il 65% dei bambini con scoliosi ha una storia familiare.

CONCEZIONE ERRATA 8: È DIFFICILE DA RILEVARE
Per l’occhio inesperto, potrebbe essere difficile dire se un bambino abbia la scoliosi o meno, specialmente nei casi lievi. Tuttavia, in un programma di screening ben progettato, è facile da rilevare. L’asimmetria può essere vista quando i bambini si piegano e hanno un livello sulla schiena. I pediatri o i chiropratici in genere controllano la scoliosi durante i loro controlli annuali.

Se tu avessi il sospetto che tuo figlio possa avere la scoliosi o per saperne di più sulla ScolioLife – Scoliosis & Spine Correction Clinic, chiama il +6581884536 oppure inviaci un’e-mail scrivendo a clinic@scoliolife.com per ulteriori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *